Dr. Lorenzo Flori

Ha Frequentato il Liceo Classico appassionandosi ai classici latini e greci e alla filosofia, soprattutto quella aristotelica, hegeliana e fenomenologico-esistenziale, che diventerà poi il suo percorso umano e professionale attraverso lo studio della psicologia.

All'università affronta maggiormente tematiche di carattere "psichiatrico", interesse che non abbandonerà mai, seguendo seminari riguardanti le teorie e trattamenti individuali o di gruppo sulle psicosi e sui altri disturbi specifici.
Negli stessi anni incomincia a partecipare ad incontri con gruppi di pazienti psicotici sotto il tutoraggio dello psichiatra-psicoterapeuta Dir. San. della Comunità CEAS di Milano.
Questi studi successivamente lo condurranno a prendere parte al gruppo d'incontro di genitori presso "La Villetta S. Gregorio" della Comunità CEAS di Milano nell'intero anno 2004 e alla stesura della tesi dal titolo "La famiglia nel processo terapeutico di gruppo: l'esperienza istituzionale della villetta." presso l'ateneo di Psicologia clinica e di comunità all'Università degli Studi di Urbino.
La tesi rappresenta una svolta per ciò che concerne la visione che ha della patologia mentale in quanto ne ricava il concetto di integrazione degli interventi e del ruolo che ricoprono fattori di tipo ambientale, sociale e famigliare nello sviluppo della patologia.
Nella sua visione l'individuo diviene il portatore di un disagio che appartiene all'intero sistema (famiglia-società) che diviene disfunzionale; quindi la malattia rappresenta sempre l'espressione di un malessere generale.
Questa tesi lo spinge a ricercare le basi evolutive dello sviluppo della patologia. Si occupa così delle fasi evolutive dell'individuo, della famiglia, del contesto sociale e di come questi elementi siano interconnessi nello sviluppo di un disagio psicologico.
Anche per questo motivo svolge un anno di tirocinio post laurea presso una struttura per il recupero di ragazzi minorenni "problematici" e prende parte ad un progetto promosso dal servizio civile nazionale presso i centri di aggregazione per minori e maggiorenni della sua stessa città.
Tutte queste esperienze di vita lo arricchiscono sul piano emotivo e relazionale e nello stesso tempo aumentano la sua consapevolezza dell'importanza che ricopre la formazione all'interno della sua professionalità. Per questo motivo svolge seminari, workshop, si iscrive al master triennale internazionale in counseling e successivamente alla scuola di specializzazione in Psicoterapia.
E' da questo momento in poi che si appassiona allo studio delle psicologie integrate e approfondisce ulteriormente lo studio di come diversi approcci abbiano effetti simili.
Incomincia un percorso individuale e di gruppo ritenendo che la crescita professionale e personale sia un percorso che debba accompagnare chi decide di intraprendere questo difficile e complesso mestiere. Infatti non si può prescindere dal fatto che il benessere dell'individuo, passi per la salute della dimensione psico-fisica. La dualità imprescindibile va accolta e compresa a fondo per poter capire e sostenere una persona nell'arduo compito che è quello della auto-realizzazione personale, della ricerca dell'autenticità.
Nell'anno 2007 e 2008 partecipa a vari seminari e Workshop: "La cura della relazione"; il Training Residenziale "La psicologia funzionale"; i "Modelli di intervento psicoterapeutico nel settore istituzionale"; "La Psicoterapia Ricostruttiva Interpersonale"; "La violenza e prevenzione della recidiva"; "Autori di violenza e risposta d'intervento.L'efficacia del trattamento e sua valutazione".
Dal 2007 per alcuni anni compie tirocinio professionale ed esperienze di volontario presso il D. S. M. (Distretto di salute mentale) di Pesaro.
Per quanto riguarda le attività più strettamente di ambito clinico che svolge all'interno del C. S. M. può menzionare i colloqui di sostegno e percorsi psicologici che hanno come obiettivo quello di far sì che il paziente riesca a potenziare le proprie risorse e a creare le condizioni relazionali ed ambientali che contribuiscano al suo benessere.
Interventi realizzati attraverso colloqui individuali che hanno permesso di esplorare la Consapevolezza di sé, l'Autocontrollo, la Motivazione, l'Empatia, le Abilità sociali.

Nell'anno suddetto, consegue attestato di partecipazione al corso teorico-pratico in Body Mind Counselling Therapy - i Biocopioni caratteriali - sull'Analisi Transazionale di Eric Berne e l'Integrazione posturale di Jack Painter, secondo l'approccio pluralistico-integrato presso ASPIC, tenuto dalla dott.ssa Claudia Montanari e dal dott. Carmine Piroli.
Nello stesso anno, partecipa al III Congresso Nazionale "Quale scienza per la psicoterapia?", organizzato da SEPI e ASPIC e, successivamente, al Convegno FISIG 2008, "La psicoterapia della Gestalt: Esperienze, metodi e riflessioni a confronto, a vent'anni dalla nascita della FISIG", rilasciato dal Presidente Dott.ssa Maria Menditto.
Successivamente, partecipa al Training di supervisione sulla conduzione dei gruppi presso ASPIC, dove apprende teorie e tecniche utili nei gruppi di lavoro quali le dinamiche di leader-anti leader, di capro espiatorio, di gestione delle emozioni.
Entra a far parte della Società Italiana di Psicologia e Psichiatria, una società che tenta di integrare le scienze psicologiche e psichiatriche. Infatti anche se generalmente e storicamente separate e contrapposte, la psicologia e la psichiatria inseguono entrambe il benessere "mentale" dell'individuo che rimane uno e non può essere scisso nelle sue componenti neurobiologiche e psicologiche. Anche la letteratura internazionale e le linee guida che propongono la "cura" dei disturbi "mentali" non distinguono tra cura famacologica e psicologica, ma parlano di "approccio integrato".
Prima come membro del Comitato Scentifico Nazionale ed Internazionale poi Direttore dell'Istituto per la Formazione professionale SIPsi continua la sua formazione partecipando al convegno "Schizofrenia, Formazione, Esperienze di Relazioni integrate e Aggiornamenti terapeutici" - edizione 2008, al corso teorico-pratico in "Art Gestalt Therapy", al corso teorico-pratico in "Interventi specifici per attaccamenti compatibili" e ha effettuato il Training Residenziale "Musicaiutare: la relazione di aiuto secondo la musicoterapia".
Il primo dicembre 2008 porta a compimento i suoi studi in counseling, Diploma triennale di Counseling Skills di 450 ore della Scuola Europea di Counseling ASPIC, con riconoscimento dell'Unione Europea, del CNEL, della Società Italiana di Counseling, del Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica.
Si diploma con la tesi conclusiva dal titolo "Interventi di counseling e prevenzione dei Disturbi Depressivi - Ansiosi durante la gravidanza in un' ottica integrata".

Nel 2009 si forma in Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense, svolge perizie come consulente tecnico per i tribunali di Firenze, Pisa, Rimini, Urbino e Pesaro in ambito civile e penale. Sempre in quell'anno si occupa in qualità di Psicologo consulente del Campus Scolastico presso la scuola statale di istruzione secondaria "Fantini Borghese" di Rimini con il patrocinio dell'Associazione Italiana Dislessia.
Collabora all'effettuazione del corso di Orientamento Professionale per giovani neodiplomati promosso dalla Scuola di Formazione Lingua Viva (aut. MPI DG 05/07/1996) e dall'Istituto Poste e Telegrafonici della Sezione Assistenza Ipost tenutosi a Pesaro, svolgendo attività professionale quale Coordinatore degli Psicologi docenti e in qualità di Psicologo docente.
Si interessa come Psicologo docente e responsabile scientifico all'evento formativo n. 2303 - 9014066 denominato "Promozione della salute: ruolo del farmacista nel recupero e mantenimento dello stato di salute", accreditato dalla Commissione Nazionale per la Formazione Continua degli operatori della Sanità, organizzato dall'Ordine Provinciale dei Farmacisti di Pesaro e Urbino, presentando relazioni su "dibattito" e "Interventi integrati per la promozione della salute".
Contemporaneamente presso la Biblioteca "San Giovanni" di Pesaro partecipa, quale Psicologo responsabile scientifico, alla presentazione di diversi libri: "Paranoia. Passione e Ragione", "Quale scienza per la Psicoterapia?", "Macchine e Deliri Bizzarri, Psicopatologia dei confini dell'Io", "Narcisismo, il presente deformato dallo specchio" organizzato dal DSM di Pesaro, con interventi di professori universitari, psichiatri e direttori di Zone Territoriali.
Interviene, quale Psicologo relatore, in diverse conferenze, tra le quali "Pianeta giovani - il disagio giovanile e malattie compulsive" presso il Centro Civico Gabicce, nell'ambito del ciclo di conferenze sulla prevenzione organizzato dall'Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Gabicce Mare.
Partecipa, quale Psicologo relatore, presentando relazione "La staticità della memoria e il mondo in continuo divenire", al convegno "La memoria in viaggio" presso la sede centrale del Comune di Pesaro, organizzato dall'Azienda Sanitaria Unica Regionale - Zona Territoriale n. 1 di Pesaro - e da Labirinto cooperativa sociale.

Quattro anni presso l'ASPIC - scuola quadriennale di formazione per psicoterapeuti pluralistico-integrata - lo arricchiscono rispetto al counselling, al colloquio clinico, ai principali modelli terapeutici e lo portano a ritenere che l'addestramento debba sempre andare di pari passo con la formazione, più strettamente correlata alla crescita umana, spirituale ed esistenziale, oltre che professionale e ciò è reso possibile soprattutto al lavoro su se stessi attraverso terapie individuali e di gruppo, supervisioni e workshop, così come viene necessariamente richiesto dal percorso formativo.

Negli anni seguenti si occupa di formazione istituendo diversi corsi, seminari, master per la Società di Psicologia e Psichiatria e continua a perfezionare il suo percorso di crescita professionale attraverso diverse Integrazioni. Per questo motivo approfondisce la tematica del trauma a Milano attraverso l’applicazione del modello Eye Movement Desensitization end Reprocessing (EMDR) e prende parte a un Corso di Formazione Teorico-Pratico come 'Operatore Clinico in Training Autogeno e Tecniche di Rilassamento' presso il centro Pro Continuum a Roma.

Nell'anno 2011, una volta terminato il suo incarico presso l'Istituto di Formazione SIPsi, viene eletto come Consigliere Nazionale della Società Italiana di Psicologia e Psichiatria e in aprile viene incaricato quale Direttore dell'Istituto Nazionale di Etnopsicologia ed Etnopsichiatria SIPsi. Nello stesso anno diventa Consulente Scientifico Lidap, Lega Italiana contro i Disturbi D’Ansia, D’Agorafobia e da Attacchi di Panico.

Nell'anno 2012 frequenta il corso di formazione per “la Psicologia Mansionale Integrata” svoltosi in Bologna  sotto la Direzione Scientifica del Servizio di Sessuologia Clinica del Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Bologna, organizzato dalla sezione di Bologna del Centro Italiano di Sessuologia. Partecipa alla 13th EMDR European Conference intitolata “A Healding Patway” (un percorso di guarigione), tenutasi a Madrid (Spain), organizzata da EMDR Europe e da Associacion E.M.D.R. Espana e il corso "Art of EMDR-Corso Avanzato di EMDR" tenutosi a Riace (RC). Nel suddetto anno partecipa a Milano ai Workshop "Il Trauma e il Corpo. La Psicoterapia Sensomotaria" tenuto dalla Dott.ssa Pat Ogden, "EMDR Applicazione con PTSD Complesso" tenuto dal Ph.D. James Knipe, "EMDR e LUTTO"tenuto dalla dr.ssa Anna Rita Verardo e dal dott. Rogers Solomon e al corso "Il Protocollo per l'Episodio Traumatico Recente (Recent Traumatic Episode Protocol; R-TEP)" tenuto dal Ph.D Elan Shapiro.

A novebre pubblica nel "11 Th World Corngress for Psycosocial rehabilitation" il poster dal titolo; "Utili Pensieri": quando il commercio non è un impresa. Insieme al dott. Mazini M., Santilli C., Mencarelli L.

Nell'anno 2013 diventa consulente dell' associazione Insieme DAP, frequenta il workshop Dissociazione strutturale e trattamento della traumatizzazione cronica con EMDR tenuto da Roger Solomon e Onno Van Dea Hart e Rogers Solomon, alla Giornata di approfondimento applicazione dell'EMDR con Bambini e Adolescenti e Promoeurodrugs II "la progettazione europea per un mondo libero dalle droghe" organizzato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento Politiche Antidroga.

Il 15/03/2013 viene accreditato dalla Associazione Europea EMDR come Accredited Pactioner in EMDR.

Inoltre prende parte al seminario di formazione Practitioner Day tenuto da Andrew M. Leeds, Ph.D.e al IV Convegno Nazionale di Asso Couseling "L'arte del Counseling".

Contina la sua fomazione concludendo il corso di Europrogettazione "Promo Eurodrugs II" della Presidenza Del Cnsiglio dei Ministri (Dipartimento Politiche Antidroga), svolge per il secondo anno consegutivo il corso Art of EMDR a Riace, si iscrive al IV Tranning Italiano in Psicoterapia Sensomotoria a Milano (Psicosoma) e partecipa al Congresso Nazionale EMDR "labirinti traumatici: il filo dell'EMDR".

Nel 2014 si iscrive al secondo livello del Tranning in Psicoterapia Sensomotoria; Corso di Formazione in Regolazione Emotiva, Attaccamento e Trauma. Parteciapa a Milano alla diversi Approfondimenti come: "Sviluppi Traumatici e Malattia; EMDR In Psiconcologia .Un Ponte Tra Mente e Corpo", "Applicazione dell'EMDR con Bambini e Adolescenti esperienze Traumatiche e ADHD" e al 15 th EMDR European Conference ad Edinburgo.

Svolge come relatore diverse conferenze ed in qualità di volontario e Coordinatore locale per l'associazione EMDR attività rivolte alla popolazione in occasione dell'alluvione di Senigalia.

Segue il Seminario tenuto dal Dott. Marco Pagani, CNR, sull'Anatomo-fisiopatologia dell'efficacia clinica dell'EMDR.

Nel 2015 si forma sul metodo del Tremore Neurogeno: "Tension & Trauma Releasing Exercises" e conclude il secondo livello di Psicoterapia Sensomotoria in "Elaborazione emotiva, Attribuzione di Significati e Riparazione dell’Attaccamento".

Partecipa al 16th EMDR European Conference e come psicoterapeuta relatore, alla VIII edizione di “Arte Blue di Ca’ D’Andrea” e  al VII convegno sulle “Origini antropologiche e psicologiche di favole, miti e leggende nelle realtà delle varie culture e tradizioni”, organizzata dalla Provincia di Pesaro e Urbino;

Nel 2016 partecipa quale Assistente al secondo livello del Tranning Italiano in Psicoterapia Sensomotoria, al corso sulla "Concettualizzazione del caso e Pianificazione terapeutica con Emdr" tenuto dalla dr.ssa Isablel Fernadez, al Workshop "Disturbi di personalità, trauma complesso, dissociazione e EMDR" tenuto da Dolores Mosquera PhD ed Interviene alla presentazione del Libro "Il Seinario di Milano Applicazioni cliniche della teoria dell'attaccamento" promosso dall'Asur Marche Area Vasta 1.

Consegue la Certificazione livello 3 nel corso BFE HRV-Bioffedback.

Partecipa alla 17 th European Conference Emdr a The Hague in Netherlands.

Svolge Attività di Volontariato per l'associazione EMDR nel Terremoto dell'Umbria/Lazio prima nel mese di Ottobre 2016 e sucessivamente nel mese di Marzo 2017.

Nel 2017 partecipa ai corsi: "Oltre il trauma. Il ruolo emergente dell' EMDR nel trattamento della depressione e dell'Ideazione suicidaria", "Affrontare le sfide iniziali dell'EMDR. Dalla raccolta della storia sui traumi con la T e t alle fasi del protocollo; come integrare l'EMDR nella proprpria prtica clinica", " il legame di Attaccamento nelle relazioni sentimentali protocollo EMDR nel trattamento della crisi di coppia".

 
L'attività clinica di Lorenzo Flori
: svolge un modello di Psicoterapia, secondo un approccio integrato incentrando il suo impegno professionale su: autostima, intelligenza emotiva, assertività, Training Autogeno, EMDR, Problem Solving, Biofeedback, (relazione, amore vita di coppia), disturbo d'ansia, Attacchi di Panico, Depressione, Disturbi Sessuali, Disturbi di personalità. (Fano-Pesaro-Ancona)